Episodio uno * La lettera

Emma si svegliò con il cuore che batteva forte. Aveva avuto un incubo terribile. Erano a cena al “Jules Verne”, sulla Tour Eiffel. l’aria era fredda e, durante la passeggiata, Adam le aveva dato la sua giacca. Si comportava in modo strano, sembrava quasi avesse paura di ferire i suoi sentimenti.
Infatti, quando erano arrivati al dolce, una torta di macaron, Adam l’aveva guardata negli occhi e le aveva detto che tra loro non funzionava, che forse era meglio prendersi un po’ di tempo per pensarci. Emma aveva lasciato cadere la giacca a terra e se ne era andata.
Poi aveva aperto gli occhi e si era ritrovata nel suo letto.

Guardò di fianco a lei e, con l’agitazione che saliva, notò che Adam non era lì con lei.
«Adam?» chiamò.
Nessuna risposta.
Si alzò dal letto e andò in cucina e poi in salotto, ma del ragazzo nessuna traccia.
Tornò in camera e aprì il cassetto per prendere l’orologio che le aveva regalato al suo compleanno. Guardò l’ora e vide che erano le otto e mezza. A quell’ora di solito, lui usciva per prendere il pane da spalmare con la marmellata per la colazione.
Si calmò e guardò verso la finestra. Quando fece per chiudere il cassetto notò una lettera indirizzata a lei.
La afferrò e uscì in terrazza per prendere una boccata d’aria.
Fece un respiro profondo e aprì la lettera. L’agitazione tornò a farsi sentire.

foto (5)

La lesse due volte. Non poteva crederci.
Piegò la lettera e se la mise in tasca. Andò all’armadio di Adam e, con grande delusione, vide che aveva portato via i suoi vestiti.
Emma ripensò alla scintilla che era scattata fra loro due che aveva fatto risvegliare i suoi poteri magici di strega. Aveva usato quei poteri per superare il provino per ottenere una parte in un film importante. Dopo quel film era diventata molto famosa, la conoscevano tutti e lei si era molto affezionata ai fan e aveva finito per trascurare Adam.
Emma sentì una rabbia fortissima nel cuore. Come aveva potuto lasciarla così? Perchè se ne era andato proprio a Parigi? E se avesse trovato un’altra?
Doveva fare qualcosa.

Annunci

Un pensiero su “Episodio uno * La lettera

  1. Questo episodio ci è piaciuto molto e siamo ansiosi di leggere il seguito e siccome siamo perfidi vi complicheremo la vita:
    FIRMATO: J.P.A
    😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...