Checchè se ne dica 1×01

Inauguro questa serie di post senza neanche lanciare una puntata, zero. Nessun pilota per “Checchè se ne dica” perchè le cose o le dici o le taci. In questi articoli riporterò fedelmente le critiche mosse alle “Magie di Omnia”, senza filtri o censure (se non in caso di palese spoiler). Per questa puntata mi è andata anche bene, visto che raccolgo tre mini-recensioni del romanzo che definire positive è dir poco. Immagino che non sarà sempre così ma per ora mi do da solo una pacca sulle spalle, soprattutto perchè siamo ancora in fase anteprima, in pochi hanno il volume fresco di stampa.
Piccola chicca, alla fine delle recensioni pubblicherò la foto del vincitore del primo GIVEAWAY di Omnia.

Cominciamo dal primo in ordine di arrivo, Antonio Selvi, che ha acquistato il libro sabato a Lucca e lunedì l’aveva già finito. Grande Antonio!

Ciao! Ho appena finito di leggere il tuo libro, ed è sufficiente dire che è veramente bello. La trama è veramente emozionante e coinvolgente e nulla è lasciato al caso. Per non parlare della psicologia dei personaggi… sono veramente unici e tutto ciò che è scritto nel libro consente al lettore di capirli a fondo nei loro dubbi nelle loro emozioni di qualsivoglia genere. Le descrizioni consentono a chi legge di immedesimarsi a fondo in ogni paesaggio o struttura.

Poi è stata la volta di Mauro Fantini, un grande amico e anche se questo potrebbe suonare come indice di faziosità, a me piace pensare che le cose che ha detto siano sincere.

Ultimamente mi è capitato di rado commuovermi dopo aver concluso di leggere un libro. Oggi voglio parlarvi di questo libro, di quello che mi ha trasmesso leggendolo e di quello che, sono sicuro, trasmetterà a chi, come me, avrà modo di leggerlo. mi riferisco a LE MAGIE DI OMNIA.
Fabio Cicolani è un genio!! Lo dico con fierezza perché, qualche anno fa avevo già letto il primo volume e mi era piaciuto moltissimo. Adesso che ho letto l’intera trilogia però, ne sono rimasto estasiato. Solitamente non amo il genere urban fantasy ( tranne Harry Potter), ma qui andiamo ben oltre. Mettere se stessi nella storia è sempre una sfida. In questo caso vinta con la medaglia d’oro, a mio avviso. Una trama originale, fresca, mai noiosa e soprattutto coinvolgente. Anche se in alcuni punti mi sarei soffermato di più sulla caratterizzazione dei personaggi il resto è quello che di più bello abbia mai letto ultimamente dopo Harry Potter (mi riferisco al genere letterario in questione).
Lo dico con sincerità:adoro questo libro. Mi è dispiaciuto finirlo, staccarmene, uscire da Omnia e da Poggio Moiano. Mi sembrava di essere lì, tra le pagine del libro, a sospirare, spaventarmi, scappare, lottare insieme a Fabio, insieme o contro Lycaon. Devo confessare che a tratti l’ho persino amato. Un po’ sfortunato nel suo modo di essere cattivo e anche nel non esserlo. E’ la sua natura. In fin dei conti lo era anche Voldemor. Non voglio dilungarmi più di tanto, ma quello che farò è dire solo una parola ancora: L E G G E T E L O ! ! !
E’ un libro dal marchio D O C

E infine la recensione più attesa, quella di Aurelio, un lettore appassionato, entusiasta, puntiglioso e attento. Nel bene e nel male.

Salve a tutti, ho da qualche giorno letto il libro Le Magie di Omnia che contiene l’intera trilogia. Devo dire che è un libro stupendo, e come è scritto nella quarta di copertina, “3 libri diversi un’unica grande storia” ed è assolutamente vero. La storia è molto articolata, ricca di colpi di scena, personaggi delineati a 360 gradi per cui riesci ad inquadrare i loro pregi e i loro difetti. Il protagonista vero e proprio della storia è Sin alias Lycaon. Nel primo volume è il classico cattivo che a causa di un’infanzia ed una gioventù tormentata decide di diventare Lupo, dai poteri magici molto potenti ed una condotta malvagia e spietata. Ma dal secondo volume in poi, rimette in discussione le sue scelte a causa di una sconvolgente verità. A quel punto Sin si schiererà dalla parte del Bene per liberare Omnia dalla tirannia di Signa, l’Imperatrice della Luce. Signa è un altro bel personaggio, ed è la vera antagonista della vicenda. Dopo Sin, è uno dei migliori personaggi della storia, pur essendo molto malvagia, mi è piaciuta molto. Astuta, scaltra, calcolatrice, assetata di potere, un’abile combattente e incantevolmente bella, ed è anche grazie alla sua bellezza che riesce a scalare la vetta che la porta a diventare Imperatrice della Luce, dove diventa un tutt’uno con l’Arcano, la stella di Omnia, ed acquista così un potere sconfinato. Il secondo volume è incentrato appunto su Signa, sulla sua storia e su come arriva a diventare Imperatrice della Luce, ed è per questo che si intitola “L’Imperatrice della Luce”. Il volume successivo, intitolato “Giorni di tenebre”, su Omnia vi è uno scenario di desolazione e devastazione, in quanto l’intero pianeta è sotto il totale dominio dispotico di Signa, che grazie alla maledizione della Tempesta gran parte degli omniani fa perdere i poteri magici, solo una piccola parte riesce a scampare e si nasconde in una città sotterranea chiamata Katopoli, dove sono rifugiati anche i nostri protagonisti Alfa,Omega, Sin, Viola e altri ed organizzano la Resistenza contro l’Imperatrice della Luce. Le atmosfere del terzo volume richiamano in chiave fantasy i film V PER VENDETTA ed EQULIBRIUM, 2 grandi capolavori del cinema, dove un singolo o pochi personaggi si oppongono ad un intero regime tirannico e totalitario che toglie la libertà e la voglia di vivere ed esprimersi. Proprio questo fanno anche i protagonisti di Omnia, come vorrei che facessero anche i ribelli o indignati della nostra società, che pure è vittima di un governo quasi totalitario che ci sta togliendo la libertà in tutto… meglio non approfondire questo tasto, mi focalizzo su altri elementi del romanzo. Un’altra grande caratteristica di Omnia, sono i numerosi combattimenti. Ve ne è una quantità enorme, soprattutto a partire dal secondo volume, ve ne sono di varia natura: scontri corpo a corpo, qualche scontro con le armi, con le armi magiche, e soprattutto, scontri magici. Questi ultimi non possono mancare, dato che su Omnia la magia occupa un ruolo di massima importanza, tutti la possiedono, umani, animali, mostri, e rispetta una logica ben precisa, come la scienza e la matematica. Appunto per questo che vi sono molti scontri magici di pura originalità, e molti che si rifanno un po’ alla magia classica come D&D. Bello il duello iniziale tra Viola ed Atena, l’Ultilupum di Signa, il corpo a corpo tra Lycaon e Signa, tra Sin e Lycaon (poi scoprirete perché), belli anche i vari combattimenti contro i 12 membri dello Zodiaco, una setta composta da 12 Oscuromanti dove ciascuno rappresenta un segno zodiacale, il combattimento contro i Radianti alla Katopoli, vari combattimenti contro Signa, oh chi cerca un fantasy ricco di combattimenti di varia natura come me, non resterà affatto deluso. Fui io a suggerire a Fabio di approfondire l’aspetto dei combattimenti su Omnia, e, qui, specie nel secondo e terzo volume hanno un ruolo abbastanza importante nello svolgimento della trama. Bene, ora credo di aver detto abbastanza su questa saga che la consiglio assolutamente, soprattutto ai fan di Harry Potter, ma vi posso assicurare che Fabio ha superato la Rowling, sullo stile, sulla fantasia, sull’originalità e soprattutto sulla magia. Fabio merita davvero come scrittore; infine, non mi resta che dare un voto da 1 a 10 a Le Magie di Omnia: 10 e lode. Buona lettura!

Questa recensione non era tanto mini, ma di grande non ha solo la lunghezza, immensa è anche la passione e l’affetto con i quali è stata scritta. Grazie Aurelio.

Infine la foto, eccola:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...