Credici! LIVESTRONG

Bisogna crederci sempre. E io ci credo, o meglio, ci spero abbastanza da non scoraggiarmi mai. Spesso però, sensazioni fugaci come la speranza ed eteree come la fede hanno bisogno di qualcosa su cui appoggiarsi, un catalizzatore, un significante.
Quello sta a noi sceglierlo.
E io ho scelto questo.

Per chi non lo conoscesse, il braccialetto LIVESTRONG è il stato il simbolo di una speranza, di un sogno mai infranto e di una rinascita. Lance Armstrong, campione del ciclismo mondiale, in seguito a una diagnosi di tumore ha dovuto bruscamente interrompere la sua carriera. Dopo la malattia è tornato a correre e a vincere. Per suggellare questa rinascita Armstrong ha fondato un’associazione che si occupa di sostenere le vittime del cancro.
La vendita del braccialetto ha contribuito a una imponente raccolta fondi per la Lance Armstrong Foundation.

Nel 2005 la moda del braccialetto di gomma è esplosa e se ne sono prodotti svariati esemplari a sostegno di altrettante cause sociali, dal razzismo al bullismo.

Il LIVESTRONG però resta il primo e inimitabile e io lo porto al polso da quel giorno fatidico. E continuerò a portarlo finchè non chiamerai, finchè il mio sogno non diventerà realtà.

P.S. Il progetto è ben chiaro nella mia mente: la Fondazione Omnia si occuperà di diffondere l’alfabetizzazione nei paesi in via di sviluppo e la riscopera del piacere della lettura per bambini in età scolare. E, indovinate un po’… ci sarà anche un braccialetto!

Lance Armstrong Foundation

Annunci

3 pensieri su “Credici! LIVESTRONG

  1. Non conoscevo questo braccialetto, ma conoscevo la storia di Armstrong. Da qualche mese ho perso mia madre: tumore al cervello. So cos’è il cancro, insomma e purtroppo per me. Qualsiasi fondazione possa aiutare ad affrontare questo male mi dà la sensazione di un mondo migliore.La mia esperienza è stata durissima, ma ho scoperto un mondo e delle persone meravigliose, che mi hanno ridato la fiducia nel genere umano – con cui resto però molto critico.La mia fede si sta rafforzando, giorno dopo giorno. A volte non è abbastanza e questo tuo “post” mi fa tornare in mente di quando ero un ragazzino sconosciuto che scriveva con grande passione e impegno, osservando una scritta attaccata con lo scotch al muro. Diceva “no mould”, cioè “niente muffa”; il messaggio era quello di “non fare la muffa a causa della pigrizia”. :)Scrivere, e vivere, richiede grande forza. Qualsiasi mezzo aiuti a concentrarsi sui propri obiettivi e sogni è importante.

  2. Neanch’io conoscevo l’esistenza di questo braccialetto ma purtroppo il cancro ha colpito anche la mia famiglia. Per questa ragione sono vicino e sostengo alcune associazione che lottano contro i tumori e le leucemie infantili.Se ci uniamo forse un giorno potremo sconfiggere questa piaga.Un abbraccioLorenzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...